SIMONE DETTO PIETRO

E’ meraviglioso leggere nelle parole del Vangelo le azioni che, in modo chiaro e decisivo, mostrano come la conversione vera produca azioni vere. Essa è coronata da imperativi che non lasciano dubbi circa le condizioni necessarie per seguire Gesù. Egli chiama con il SEGUIMI, senza porre alcuna tiepida condizione a tale richiesta.

Simone detto Pietro viene coinvolto non solo con la tempestività del seguimi che si esprime nel lasciate le reti subito ma anche con il totale mutamento della sua identità anagrafica. Non più Simone, bensì Pietro. Non più pescatore di pesci, bensì pescatore di uomini. E’ totalmente virata la sua vita nella semplice e pura chiamata e con tale mutamento anche la sua primaria origine muta.

Diviene il Pietro di Gesù che parla per volontà del Padre, definendo Gesù, il Cristo, il figlio del Dio Vivente.

Quella immediata virata lo catapulta in un Nuovo Regno molto vicino a lui e agli altri chiamati come lui. Gesù e il Regno di Dio vicino ed in mezzo a loro, e loro imparano a convivere con Lui.

Cambia la loro antica mentalità; le loro giornate produttive di beni terreni divengono fruttuose di beni celesti ed ogni attimo di esse è legato a Colui che pronunziò il SEGUITEMI.

Si è convertita l’intera squadra che Dio Padre aveva scelta per Suo Figlio ed in tale conversione il programma di salvezza fiorisce e prosegue fino alla fine dei tempi.

Non più tracce del Simone antico restano sulla terra, bensì le impronte del Pietro nuovo che segna con il suo andare ogni creatura, facendo della sua vita un totale servizio al Suo Amato Signore Gesù Cristo. È nuova la creatura che Gesù rende nuova e con lui nuovi tutti gli altri che lo SEGUONO. Tutti pienamente convertiti alla Sua Parola, al SUO COMANDO, al suo essere UNICO DIO per loro.

Con il loro fardello povero di ricchezze umane ma ricco di preziosità divine, toccano le terre più lontane e quando giungono alla mèta della loro vita terrena, iniziano a rifiorire con il frutto della loro fedeltà, servizio, responsabilità verso colui che li rese UNICI.

Sono, oggi, solamente Apostoli, ma in tale affermazione i loro nomi si esprimono in autentiche incisioni ove il carattere viene colorato con il sangue del loro MAESTRO che mai uomo potrà cancellare.

Sono loro, gli Apostoli che, oggi come allora, portano le creature a nuova vita, eseguendo nella semplicità delle parole del loro MAESTRO, il SEGUITECI VITTORIOSO.

Lascia un commento