L’ANNUNZIO PASQUALE

Non può esserci testimone della Verità, cioè discepolo di Gesù, senza che vi sia l’ANNUNZIO della BUONA NOTIZIA. E’ dalla bocca dei primi testimoni che tale annunzio ha iniziato a produrre frutti di vita mediante la conversione.

Gli uomini attraverso i Testimoni della Pasqua passavano dalla morte alla Vita facendosi Battezzare con la forza potente dello Spirito e del nome di Gesù. Nasceva, così, per mezzo dei Testimoni di Cristo rivestiti del Suo Potere, l’Umanità Nuova.

In Essa, ogni nato quale mortale, riceve l’accoglienza che, nella NOVITA’ della NUOVA NATURA, fa di quei morti dei RINATI alla VITA ETERNA. Gesù è il Primo tra i morti a Testimoniare tale VITTORIA e con Lui tutti quelli che in Lui ritrovano la VITA.

Dire Buona Pasqua è dire Benvenuti alla Vita VERA nella quale non vi è ombra di rientro alla VECCHIA natura.

La Pasqua fa NUOVE tutte le cose, rendendole luminose in un mondo di tenebra. I Testimoni sono quelle Luci che illuminano e che rendono Sapienti chi sapiente non è. I loro passi segnano un NUOVO PERCORSO e tracciano la NUOVA VIA che ha come base Gesù di Nazareth sul quale ogni loro impronta diviene eterna.

E’ buona la Pasqua di Dio regalata agli uomini che spesso nella loro durezza di cuore non l’accolgono pienamente. Gli stolti e duri di cuore purtroppo non sono graditi al Dio che Vince la morte perché la durezza allontana la natura umana da quella divina.

“Siate UMILI e MITI” annunzia Gesù, paragonandosi a Colui che è MITE ed UMILE di CUORE. Passa il tempo e non sempre si producono cose buone ma nell’ANNUNZIO anche il tempo entra nel Passaggio Pasquale perché in Esso l’uomo può ancora vivere un nuovo momento. Il tempo vecchio è morto con le sue condanne; è il tempo Nuovo che fa dell’uomo una creatura vincente perché quel tempo è divenuto di Dio.

Pasqua di Resurrezione fa alzare ogni morto che, portato fuori dal sepolcro, può scoprire quanto la Verità di Dio non delude.

 

ALZIAMOCI per l’ETERNITA’!

Lascia un commento