DIO HA VINTO!

Dio ha vinto! Sono 2011 anni che si festeggia la vittoria di Dio sulla morte per mezzo di Gesù Cristo. E’ la più grande ricorrenza che fa dell’uomo un uomo felice. Essa pone termine al calvario umano di ciò che passa e la precarietà di ogni cosa l’uomo sa quanto sia angosciosa ed invalidante.

Nessuna voce del mondo si è mai potuta alzare per gridare Vittoria se non quella di Gesù che si annunzia quale Resurrezione per la Vita Eterna. “Io Sono la RESURREZIONE e la VITA” esclama Gesù ma, coloro che lo ascoltavano, non capivano bene cosa fare.

Con il compimento del tempo annunziato quale fine dell’ora della schiavitù e della morte Gesù diviene il Salvatore unico della umanità. Lui vince senza alcun uguale e vince mediante gli unici mezzi capaci di tanto.

L’ubbidienza e la fedeltà al Suo STATO DIVINO gli permettono di reggere l’urto del tentatore e di affrontare il percorso duro ed aspro della battaglia. Mantiene Gesù nella Sua Divinità il Potere del Figlio di Dio che, pur essendo calato in una natura umana, non dimentica la Sua VERA ed UNICA appartenenza: a Suo Padre, Dio.

Rimane ancorato, quale Figlio, alla Forza del PADRE lasciandogli ogni possibilità di azione sulla Sua Vita. E’ il Padre l’interprete e come un Perfetto allenatore non pecca di alcuna impostazione sbagliata sui suoi atleti ed essi certi della sua totale competenza eseguono alla lettera i suoi consigli, così Gesù, gioca secondo il Suo Schema e le Sue qualità.

Gesù, Suo Figlio, non guarda altri che Lui sin dalla Sua nascita ed in modo particolare quando il nemico lo attacca per renderlo debole. Gesù conosce il Padre e la SUA FORZA, pertanto non tentenna guardandosi intorno sia nel pensiero, sia nella parola, sia nell’azione ma, fermo quale Figlio UBBIDIENTE, rimane ancorato alla SUA VITE per essere tralcio vincente.

E’ il Padre la Sua VITE, è il PADRE il SUO VIGNAIOLO, è il PADRE il SUO SI’. UBBIDISCE Gesù nel SI’ nonostante tutto e proprio da quel SI’, Lui più piccolo del Padre, porta il frutto perfetto della VITTORIA.

Vince Gesù la MORTE per il PADRE che VINCE e a Lui rende Gloria. Sale Gesù sul Trono Eterno, portando in Paradiso quella VITTORIA che rende GIUSTIZIA a COLUI che E’: DIO!

Dio è l’UNICO che sovrasta i cieli e la terra, è l’UNICO esistente e nessuna potenza potrà mai elevarsi alla Sua Altezza.

Dio fa passare l’uomo dalla morte alla vita senza chiedere altro se non il sorriso che per millenni è rimasto sepolto nella nebbia di chi ancora non aveva visto la Gloria di Dio.

E’ Pasqua quel sorriso di vera Vittoria ed in esso ogni cuore ritrova il suo domani che non tramonterà più.

Buona Pasqua di Resurrezione!

Lascia un commento